Le faccende domestiche di solito ci tengono lontani dalla vita sociale ma per quanto concerne i geni ‘housekeeping’ sembra vero l’opposto. Chiamati cosi` perchè i loro prodotti costituiscono tutta la struttura e le funzioni di una cellula, i geni housekeeping, contattano tutta una serie di altri geni attivi nel nucleo di una cellula. Wouter de Laat (Università Erasmo da Rotterdam, in Olanda) riporta nella rivista scientifica Nature Genetics un nuovo e promettente metodo per visualizzare in 3D come si dispone il DNA nel nucleo cellulare: la tecnologia nota come 4C promette di catturare le interazioni ‘sociali‘ che accadono tra regioni nel genoma. Wouter sottolinea che geni inattivi tendono a contattarsi a vicenda e altrettanto fanno i geni attivi incontrandosi tra loro. Dunque l’attivazione o il silenziamento dei geni ne determina il loro raggruppamento.