http://molekularbiologie.web.med.uni-muenchen.de

Nel nucleo delle cellule del nostro corpo sono mantenute informazioni genetiche. Dato che i nuclei sono molto piccoli e le molecole di DNA molto lunghe, questo non è affatto semplice: è come tentare di infilare una stringa molto sottile e lunga 10 chilometri nel volume di un pisello. Per poter essere contenuto nel nucleo, il DNA deve essere strettamente condensato. Le proteine contribuiscono a condensare il DNA formando una struttura chiamata cromatina. Peter analizza un gruppo di enzimi che utilizzano energia chimica per mantenere flessibile la cromatina in modo che sia possibile utilizzare le informazioni genetiche quando servono, nonostante questa stretta condensazione.